PITINA

(Foto tratta da "Il Cibario del Friuli Venezia Giulia" edito dall’Agenzia Regionale per lo Sviluppo Rurale).

La Pitina è un prodotto stagionato, affumicato, non essiccato, ottenuto da un impasto costituito da una frazione, prevalentemente magra, di carne di specie ovina, caprina, capriolo, daino, cervo e camoscio e una frazione, prevalentemente grassa, di pancetta o spallotto di suino. La produzione è circoscritta ai Comuni di Andreis, Barcis, Cavasso Nuovo, Cimolais, Claut, Erto Casso, Frisanco, Maniago, Meduno, Montereale Valcellina, Tramonti di Sopra e Tramonti di Sotto, tutti in provincia di Pordenone.

 

Allegati

D.M. del 2.2.2017 (Protezione transitoria alla denominazione Pitina).PDF (172.65 KB)
Disciplinare di produzione.pdf (383.01 KB)
Autorizzazione a Ifcq - Decreto Ministeriale n. 17692 del 27.11.2017.pdf (193.35 KB)
Piano di Controllo - PIT Rev. 0.pdf (327.88 KB)
Allegati al Piano di Controllo - Allegati a PC PIT.zip (126.84 KB)
Schema dei Controlli - S PIT Rev. 0.pdf (113.08 KB)
Sistema Tariffario - ST PIT Rev. 0.pdf (44.53 KB)